Luxury is not a guilty passion
EN | IT
READING

L’hotel di lusso costruito da un forte in decadenz...

L’hotel di lusso costruito da un forte in decadenza

Il futuro del Red Sands Sea Forts sul Tamigi

Tutto sta accadendo grazie alla grande immaginazione di un imprenditore che ha rivelato il suo piano ambizioso di convertire un forte risalente alla Seconda Guerra Mondiale in un complesso di hotel di lusso. Il Red Sands Sea Forts, a largo della costa di Herne Bay e Whitstable fu originariamente costruito per sorvegliare gli attacchi delle navi tedesche e della Luftwaffe. L’obiettivo era quello di abbattere gli aerei nazisti così come le forze navali. Dopo essere diventata dimora di radio pirata come Radio Sutch nel 1960, la serie di forti ha cominciato gradualmente a cadere in rovina ed essere dimenticata.

redsand-render

Ma ora, fortunatamente, l’imprenditore David Marriot Cooper, 72 anni, è a capo di un progetto organizzato dopo l’incontro con il progetto di charity Redsand che gestisce il sito e ha delineato la sua visione di come il forte possa essere convertito in un resort di lusso che comprenderà appartamenti presidenziali, una spa, centri ricreativi, palestre e un museo.

Ha detto: “Mi piacciono le nuove idee, quando arriva una nuova idea mi piace essere coinvolto e contribuire. Niente di tutto ciò sarebbe potuto succedere se non avessi incontrato qualcuno al bar che chiedeva se li potevo aiutare a fare qualcosa per il forte invece di lasciarlo lentamente decadere e cadere in mare. Per dieci anni nessuno ha fatto niente ed è un vero peccato. Quindi voglio realizzare un progetto che mantenga le torri nella loro integrità invece che vederle affondare”.

Il signor Cooper si sta avvalendo della collaborazione di ingegneri civili, tre compagnie di elicotteri, due operatori di catamarani e compagnie di hotellerie. I progetti per costruire l’hotel sono ancora embrionali, ma se saranno approvati gli ospiti potranno alloggiare nelle torri risalenti alla Seconda Guerra Mondiale a sette miglia dalla costa arrivando in elicottero o in barca da St Katherine’s Dock a Londra, Southend-on-Sea, o Whitstable. Aros Architects, che ha base a Londra, ha messo insieme un’idea iniziale per la ristrutturazione con un eliporto sulla torre centrale di comando e ponti di connessione con le altre quattro torri.

Redsand-fort-cover

L’hotel avrà 44 stanze alloggiate nella 4 torri esterne che circondano quella centrale tra cui ci saranno camere standard, penthouse ed executive suites. Quella che era la torre del faro verrà restaurata e manterrà la sua antica gloria diventando un museo dedicato alla Seconda Guerra Mondiale e avrà un atterraggio per jet privati.

Un progetto simile, di conversione di forti marittimi, è stato portato a termina nel Solent, con camere che hanno un costo che tocca gli 800 pounds a notte.

L’associate director di Aros Jenny Fitzgerald ha detto:

“Sono strutture meravigliose, e la sfida per noi è quella di mantenere le torri così come sono. Vogliamo riuscire a celebrare l’incredibile opera ingegneristica del passato, ma anche creare qualcosa per il futuro. Sono bellissime così come sono ma hanno bisogno di manutenzione ed è molto importante come la facciamo”.

Microsoft Word - brochure.doc

Microsoft Word - brochure.doc

Ma il tempo stringe. Robin Adcroft, a capo della charity Project Redsends che attualmente mantiene il forte ha detto:

“Al momento stiamo facendo tutto il possibile con i fondi che abbiamo. Ma c’è veramente bisogno di nuova linfa. Recentemente abbiamo vissuto un’accelerazione del processo di deterioramento della struttura metallica. Per ora si può ancora salvare, ma non sarà più possibile tra una decina d’anni. Quindi stiamo cercando di abbattere le barriere che ci impediscono di farlo”

Ovviamente la speranza è che il progetto possa essere realizzato presto:

“Sono rimasto affascinato quando arrivai qui nel 1960. È un luogo incredibile e non possiamo lasciare che venga distrutto dal tempo”. Ha concluso il signor Cooper

Microsoft Word - brochure.doc

www.operationredsandforts.com


RELATED POST

INSTAGRAM