Luxury is not a guilty passion
EN | IT
READING

Husqvarna Vitpilen 701, la nuova cafe racer svedes...

Husqvarna Vitpilen 701, la nuova cafe racer svedese

All’Eicma di Milano la nuova “Freccia Bianca”

È ancora solo un prototipo ma la nuda “Freccia Bianca” (questa la traduzione del nome svedese Vitpilen) con il nuovo motore 701 suggerisce l’idea che la potremmo vedere presto in vendita dai concessionari, un po’ come i due concept già presentati lo scorso anno. Per festeggiare i suoi primi 112 anni Husqvarna compie, con Vitpilen 701, il secondo step verso il suo ritorno a realizzare moto stradali. Una moto all’insegna dell’high-tech caratterizzata da design minimal, ma completo, come recita uno degli slogan, “completa nella sua semplicità”.

Si presenta non solo come un commuter urbano, ma anche come mezzo con cui muoversi agevolmente fuori porta. Ispirazione della nuova moto sono la 401 Svartpilen (Freccia nera) e la 401 Vitpilen, che offre uno stile minimalista e si rifà alla Silverpilen, icona di Husqvarna realizzata nel 1953, per mano del progettista industriale Sixten Sason (della moto di allora la nuova 401 Vitpilen riprende il concetto di design “svedese”, che punta a coniugare semplicità e funzionalità).

Il prototipo presentato all’EICMA di Milano riprende molte componenti della nuova 701 Supermoto, tra cui il motore monocilindrico di 690 cm3 da 67 CV con frizione antisaltellamento e il telaio a traliccio in acciaio. L’impianto frenante è Brembo e comprende pinze e pompe radiali, degno di una superbike, mentre il grosso faro anteriore è completamente a led.

Pedane sportive ricavate dal pieno con la leva del freno integrata e semimanubri parlano di grande sportività, ingentilita però, per questi ultimi, da una apertura ampia, cosa che fa trasparire un’indole meno estrema di quello che una prima occhiata potrebbe suggerire.

Inoltre la tecnologia fa sentire pesantemente la sua presenza con una monoscocca in carbonio che costituisce la parte posteriore della moto. Sul fronte del motore invece, la sigla 701 potrebbe significare l’adozione della stessa unità che equipaggia la 701 Enduro e la 701 Supermoto.

La base è la KTM 690 Duke e di cavalli ne eroga 73. Ad addolcirle la silhouette la monoscocca in carbonio al posteriore. Il disegnatore inglese di moto, Craig Dent, che lavora alla Kiska Design – la compagnia che ha lavorato su disegno di ogni KTM per un ventennio – descrive la Vitpilen 701 come “un potente motore a singolo cilindro con un serbatoio, una coda e un piccolo sellino”. E forse non c’è altra maniera per dipingere questa Vitpilen, che, secondo quanto appreso dai rumors dell’ambiente, dovrebbe contribuire al rilancio del marchio sul settore stradale e arriverà intorno a fine 2016, inizi 2017.

www.husqvarna-motorcycles.com


INSTAGRAM